Pubblicato il: 3.07.2007
Formato: cm 15x21
Pagine: 128
Note: Allegato DVD contenente i documentari di: Lino Del Fra "Fata Morgana" e Gian Franco Mingozzi "Li mali mistieri"
ISBN: 9788895161075
Collana: Fotogrammi 03

Scoprire l'Italia


Inchieste e documentari degli anni Cinquanta


Autore: Mirko Grasso
Regista: Lino Del Fra
Foto in copertina di: Gianfranco Mingozzi
Collana: Fotogrammi


Subito dopo la caduta del fascismo, l’Italia è tutta da scoprire e da raccontare. Se ne incarica il cinema, soprattutto, con opere egregie, e il Neorealismo riesce a dare, con storie di reduci, contadini, donne, operai, un quadro delle reali condizioni dell’Italia e delle fasce popolari più misere. Il cinema, oltre al neorealismo, fornisce ulteriori sentieri conoscitivi con numerose opere documentaristiche che attraversano l’Italia dal nord al sud del paese. Accanto a quest’opera di testimonianza si assiste a un brulicare di inchieste, giornali, riviste che si propongono lo stesso scopo: quello di raccontare l’Italia. Importante punto di vista: dopo la dittatura fascista si possono nuovamente raccontare volti e fatti italiani senza la retorica del regime. Allora cinema e giornalismo di inchiesta si incrociano per circa un decennio. Dalla fine della guerra a tutti gli anni Cinquanta possiamo trovare dei raccordi tra due diversi modelli di analisi della società. Il punto di partenza per questa nuova scoperta dell’Italia dalle Alpi alla Sicilia è la figura e l’opera di Gramsci, con tutta la linea dei grandi meridionalisti, e la letteratura di analisi sociale che parte nel dopoguerra con Carlo Levi e il suo Cristo. Il cinema documentarista offre numerosissimi esempi in merito: documentari di dieci-dodici minuti circa che riportano in pellicola il frutto di numerose inchieste del periodo. Da un punto di vista giornalistico, bisogna passare dai periodici Il mondo, Nuovi argomenti e i Libri del Tempo delle Edizioni Laterza. Questi tre momenti hanno delle consonanze: molti autori iniziano a scrivere sul periodico, poi sulla rivista di Moravia e Carocci e, in seguito, raccolgono il lavoro nei volumi laterziani: Danilo Dolci, Franco Cagnetta, Edio Vallini, Carlo Cassola, Anna Garofalo, Rocco Scotellaro e altri, contribuiscono alla scoperta del paese. L’Italia, dal nord al sud, viene investigata e raccontata in diverse forme e modi, e per la prima volta diventano protagonisti di questi lavori uomini e donne con problemi concreti, ansie e vani tentativi di riscatto. Anche il mondo del documentario offre una straordinaria varietà di immagini e situazioni. Registi come Gianfranco Mingozzi, Lino Del Fra, dei quali si pubblicano in allegato al libro rispettivamente Li mali mestieri e Fata Morgana, Cecilia Mangini, Vittorio De Seta, Ansano Giannarelli e tanti altri, sono direttamente coinvolti in questa opera di testimonianza e impegno civile. Scoprire l’Italia di quegli anni, con l’ausilio di fonti e materiali di diversa natura, permette di ricostruire un’importante e significativa stagione culturale e afferrare momenti di precarietà e incertezza che esistono anche oggi in forme e modi diversi.

12,00 €
Tasse incluse
Quantità

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password