Emory S. Bogardus

Emory S. Bogardus

Emory Stephen Bogardus (1882-1973),
figura di rilievo della Sociologia americana, è nato nel 1882 nell’Illinois, si laureò e specializzò (1908-1909) in Psicologia alla Northwestern University e conseguì il Ph.D. in Sociologia presso l’Università di Chicago nel 1911.
Dopo un breve periodo di lavoro trascorso all’Università di Chicago, accettò una posizione di Professore di Sociologia alla University of Southern California (USC). Nel 1915 è tra i fondatori del Dipartimento di Sociologia presso la USC e divenne il suo primo presidente, mantenendo questa posizione fino al 1946. Nel 1916 Bogardus fondò e divenne l'editore della seconda rivista sociologica americana «Sociological Monographs» che, in seguito, divenne nota come «Journal of Applied Sociology» e nel 1921 fondò la USC School of Social Work.
Fu una figura di spicco della Sociologia americana e nel 1931 fu eletto presidente dell’American Sociological Association. Morì a Los Angeles nel 1973.
Attento studioso delle questioni razziali come uno dei principali dilemmi sociale dell’America a lui contemporanea, sviluppa ed elabora la Social Distance Scale. La sua indagine sulla distanza sociale realizzata nel 1926, attraverso la collaborazione di 25 università americane e ripetuta ogni decennio fino al 1966, è considerata uno dei più celebri strumenti della storia sociale e psicologica della cultura americana.

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password