Primo Maggio a Kurumuny

Primo Maggio a Kurumuny

Kurumuny è un luogo dell’anima, un luogo di memoria e trasformazione, dove antichi valori umani e sociali convivono con la realtà contemporanea.

Il Primo maggio a Kurumuny è un grande rito laico che celebra l’uomo, il lavoro e il territorio, con una lunga giornata tra musica, arte, solidarietà, libri, vino, pane e carne arrosto. Sin dalla prima edizione, l’intento è stato quello di legare la memoria a un avvenimento che presenta tutti i requisiti di una grande festa popolare per onorare la fatica quotidiana dei lavoratori. Festa del lavoro e dei lavoratori che naturalmente si apre sino a comprendere il tema della multiculturalità, dei diritti dell’altro e la necessità della salvaguardia delle radici. Da kurumuny sono passate migliaia di persone e centinaia di musicisti, scrittori, danzatori e danzatrici, cantanti, intellettuali, politici e il premio Nobel per la Pace Rigoberta Menchú.

Primo maggio Kurumuny

L’associazione Ernesto de Martino-Salento e le Edizioni Kurumuny hanno cominciato a festeggiare il Primo Maggio nella contrada Kurumuny a Martano nel 2002. L’idea di questa giornata di festa nasce dal desiderio di riannodare i fili della memoria di un luogo particolare, non molto distante dal paese, dove sono vissute persone depositarie di saperi antichi e che svolgevano ruoli comunitari.

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Qui vivevano alcune delle ultime repute di Martano e alcuni cantori già protagonisti delle storiche ricerche etnomusicali realizzate da Alan Lomax nel 1954 e da Gianni Bosio nel 1968 e da altri ricercatori dopo il 1970.
L’obiettivo che si sono posti gli organizzatori del Primo Maggio a Kurumuny era quello di offrire un punto di incontro locale in cui essere protagonisti: un luogo in cui diverse generazioni, anziani, giovani e bambini, potessero incontrarsi e pacificamente e creativamente socializzare non solo il companatico ma anche le idee, i desideri, i bisogni. E così la festa del Primo Maggio a Kurumuny è diventata con il passare degli anni di riferimento per tutto il territorio salentino e non solo.

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

A ogni manifestazione la partecipazione si è allargata e diversificata, ma restano caratteri salienti la tolleranza, la condivisione della musica e delle idee, l’integrazione fra le diverse fasce di età, il rispetto delle diversità, in una dinamica fatta di maggiore consapevolezza del proprio background senza la quale non ci può essere equo scambio. In una giornata di riflessione e di festa, come il Primo Maggio, la pratica della multiculturalità assume i connotati di inclusione sociale delle minoranze, siano esse linguistiche, religiose o etniche, e dunque si concretizza nell’esercizio delle buone pratiche della condivisione, della partecipazione e dello scambio.

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Primo maggio Kurumuny

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password